Mondofesta, momenti di un pomeriggio insieme

MondoFesta è il momento di incontro di tuti i genitori e studenti del nostro Comprensivo.  La manifestazione di fine anno dell’Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi è l’occasione per stare insieme un pomeriggio, un momento ci coesione sociale e per contribuito alla crescita  della scuola. Questa alcune delle immagini della festa di giungo 2018.

Annunci

Legalità e difesa dell’Ambiente, due classi premiate dal Rotary

Premiati a Roma la 2B della scuola media Marmocchi e due studenti della 3A della scuola media di Staggia Senese appartenenti all’Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi. La classi hanno partecipato al concorso nazionale Legalità e Cultura dell’Etica dal titolo “L’illegalità ambientale danno per la società civile. Aria, Acqua, Suolo beni comuni: proteggerli significa proteggere il nostro futuro”, organizzato dai distretti italiani del Rotary Club tra cui quello di Poggibonsi con il presidente Fabio Vanni. L

a classe 2B, è arrivata seconda nella sezione video/spot con un filmato dedicato alle buone azioni da portare avanti per salvare il Pianeta. Nelle riprese, con in sottofondo le musiche suonate in presa diretta al violino da Valeria Esposito dalla 5D elementari Marmocchi, i ragazzi hanno raccontato qual sia la loro idea di sostenibilità e quali siano le pratiche corrette per metterla in atto. L’ideazione e la realizzazione del video è stata curata dalla professoressa Silvia Cortigiano, presente a Roma alla consegna del premio avvenuta presso il Comando Generale della Guardia di Finanza Salone d’Onore della Caserma “Gen. B. Sante Laria” alla presenza, tra gli altri, del giornalista Rai Roberto Giacobbo. Per la professoressa Silvia Cortigiano, il premio «è il riconoscimento dell’impegno portato ogni giorno avanti dai ragazzi sui temi di difesa dell’ambiente, della natura e del rispetto delle pratiche legali. Un impegno forte, trasversale a tutte le materie, che da anni caratterizza il corso di studi dei nostri studenti e che è diventato il filo conduttore delle attività extrascolastiche del nostro Comprensivo». Quello della difesa dell’Ambiente e della Legalità «sono due temi che ci trovano sempre in prima fila, con i ragazzi particolarmente sensibili».

I due studenti della classe di Staggia Senese, Asia Pieri e Leonardo Conti, che erano stati seguiti nel progetto dall’insegnante di Italiano la professoressa Simona Del Bravo e dalla professoressa Marta Tanzini, hanno ricevuto il terzo premio per la sezione manifesti grazie al fumetto da loro realizzato. «Io ho una passione per i fumetti – commenta la professoressa Simona Del Bravo – e se trovo dei bravi disegnatori li metto subito all’opera. Sono due appassionati di fumetti e si sono ispirati all’intercettazione dell’inchiesta sul traffico dei rifiuti tossici in Toscana. Sullo stesso tema ha lavorato anche Erisa Sulta con testo dove lei racconta il fatto dal punto di vista della cartuccia di inchiostro che scopre di essere una “tossica”». Come premio gli studenti di Staggia Senese hanno ricevuto uno smartphone, mentre a quelli della 2B Marmocchi, rappresentati da Gabriele Benini, è stato consegnato un tablet che andrà ad arricchire la dotazione informatica della sezione.

Allenare le mente e le relazioni sociali con il Bridge

Undici studenti della scuola media Marmocchi hanno partecipato ai corsi e si sono sfidati alla fine delle lezioni

Torneo finale del progetto Bridge a scuola organizzato dall’Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi in collaborazione con il Centro Provinciale Istruzione Adulti “Sandro Pertini” e l’Associazione Siena Bridge

 

Promuovere e rafforzare le capacità di attenzione e di riflessione logica, apprendimento di un linguaggio convenzionale e di un codice di comunicazione, elemento di conquista della socialità, rispetto del compagno e degli avversari. Sono questi gli aspetti importanti del progetto Bridge a Scuola organizzato dall’Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi. Organizzato in collaborazione tra il Centro Provinciale Istruzione Adulti Cpia 1 “Sandro Pertini” di Poggibonsi e l’Associazione Siena Bridge, il corso è stato tenuto da Claudio Marini, insegnante del Cpia ed è stato seguito da 11 studenti del Comprensivo 1 che venerdì scorso hanno dato vita al torneo finale. Al primo posto si è classificata la coppia Angelica De Pietro Gaia Improta, seguite da Bianca Arenella, Matteo Orlandi, mentre al terzo posto si è piazzata la coppia Viola Gelli, Sara Biagiotti. Tre coppie molto brave tanto che le classifica finale mostrava lo scarto di un solo punto tra il primo e il terzo classificato.

«Parlare di un gioco di carte come di uno Sport può sembrare una esagerazione, ma non lo è per il Bridge, che è stato riconosciuto a tutti gli effetti uno Sport olimpico. È infatti inserito come disciplina sportiva nelle Olimpiadi degli Sport della mente, assieme a dama e scacchi», commenta il curatore dell’iniziativa Claudio Marini. «Il Bridge non è un gioco di carte, ma è un gioco con le carte. È un vero e proprio sport della mente, che consente di mantenerla giovane il più a lungo possibile, divertendosi un mondo. A questo gioco, considerato il più bello del mondo, sono in grado di partecipare giocatori di tutte le età e di tutte le culture. Ciò che occorre è una adeguata efficienza fisica, perché il bridge richiede capacità di concentrazione, combattività, prontezza di riflessi e resistenza. È un gioco davvero affascinante, logico, appassionante». Inoltre, aspetto importante, il bridge «è il gioco di coppia per eccellenza, perché tra i due compagni si crea un vero e proprio ponte ideale. Ed è un gioco che facilita molto la socializzazione, si esaltano valori come l’amicizia, l’aggregazione, la solidarietà, il fair-play».

Gli studenti che hanno partecipato al progetto sono Guya Scaringi, Claudio Rovini, Gloria Pucci, Matteo Orlandi, Vanessa Lapucci, Gaia Improta, Viola Gelli, Angelica De Pietro, Niccolò Ciappi, Sara Biagiotti, Bianca Arenella.

 

Premiati i migliori studenti del 2017

Nove e dieci alla licenza di terza media. Bellissimi voti che meritano di essere premiati. Così è stato per i 25 studenti dell’Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi. Venerdì si è tenuta la cerimonia con la quale gli allievi delle medie Marmocchi e di Staggia Senese hanno ricevuto il riconoscimento del loro impegno scolastico. A loro sono stati consegnati gli attestati del loro merito scolastico e i libri, uno per ciascuno, offerti dalla cartolibreria Maura di Poggibonsi. La dirigente Manuela Becattelli, si è congratulata con i ragazzi ha sottolineato come «la scuola ci tenga a valorizzare le eccellenze, per questo ci teniamo a valorizzare e premiare i ragazzi che si impegnano, senza però mai trascurare nessuno». Il riconoscimento è anche un premio alla scuola, quella pubblica e di provincia, troppo spesso denigrata, ma perfettamente in grado di riconoscere chi merita e di valorizzarlo. 

La cerimonia ha visto un intervento musicale di Antonio Morelli, professore di Musica, e di due alunni, Vanesa Marini e Francesco Scuriatti.

Ha partecipato di Franco Burresi, insegnante, autore con Mauro Minghi, ex dirigente scolastico proprio alla scuola elementare Vittorio Veneto oggi sede dell’Istituto Comprensivo 1, di libri di Storia locale. Burresi ha premiato i ragazzi e ha presentato in anteprima “Poggibonsi al tempo di Pietro Leopoldo, Napoleone e Garibaldi” il nuovo volume sulla storia della città scritto a due mani con Minghi.

Questi i ragazzi premiati per l’eccellenza scolastica:

Letizia Borghini

Charlene Fritegotto

Tania Monti

Jacopo Rossi

Leonardo Vienni

Sara Checcucci

Filippo Crescioli

Gioele Gugliotti

Sara Macchi

Carmen Paola Romano

Alice Saraniti

Rachele Barbetti

Pietro Fanetti

Guglielmino Alessi

Francesca Grisanti

Anna Magni

Vittoria Pecchi

Marco Bacciottini

Adele Cappelli

Alice Gelli

Andrea Iozzi

Simone Magro

Sofia Pasticcini

Emma Pignattai

Gaia Scuriatti

Piccoli e grandi, insieme con la passione della lettura

I “grandi” leggono storie e favole ai “piccoli”. Così è successo all’Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi dove gli studenti della 3B della scuola Media Marmocchi hanno letto “Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico” di Luis Sepùlveda con i bambini della 3A, 3B e 3C della elementare “Vittorio Veneto”

Un libro per tanti ragazzi e molta allegria dove l’amicizia è diventata divertimento con ironia …perché gli amici ci insegnano tante cose, condividono i successi e gli errori

Quello che i ragazzi hanno messo in luce è il valore dell’amicizia, un amico capisce i limiti dell’altro e lo aiuta e i veri amici condividono sogni e speranze.

Cultura, musica e tanto divertimento per un contest d’autore

Il contest realizzato dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi in occasione di #ioleggoperché edizione 2017 presso la libreria Il Mondo dei Libri. Un pomeriggio dove la cultura è stata declinata in musica, cartoni, sigle, fumetti e libri per produrre tanto divertimento. Questo grazie a Mirko Fabbreschi e Laura Salamone dei Raggi Fotonici per loro coinvolgente affabulazione. E grazie ai ragazzi che hanno organizzato l’aperitivo, a quelli che hanno preso parte al Flashmob e grazie a tutti quelli che hanno reso speciale il pomeriggio.